What men want

Ci sono discorsi che puoi fare solo in certe città,a certe ore, bevendo un determinato cocktail in un posto preciso.
È la stessa filosofia per cui Carrie, Miranda, Samantha e Charlotte si ritrovavano a parlare di amore e uomini a Manhattan sorseggiando un cosmopolitan all’Eleven Madison Park Restaurant.

Così, in una calda serata d’estate, ti ritrovi su una terrazza panoramica che sbatte sfacciata contro il Duomo con la Madonnina sorseggiando senza tregua un Moscow Mule. Così di moda, così 2015.

Gli uomini ogni tanto, sopratutto se presi singolarmente, riescono a fare discorsi illuminanti.
Non necessariamente profondi, ma illuminanti.
E così è capitato proprio quella sera, immersi in quel contesto quasi romantico.

Voi donne sbagliate a concentrarvi su quello che volete da noi uomini. E per questo restate sole.
Dovete imparare a interiorizzare cosa vogliamo noi uomini da una donna. E il gioco è fatto
“.

Quello che gli uomini vogliono. Ok.
Tipo… Pizza, birra e sesso a tre?
Non credo che con questo trittico nessuna donna sia mai riuscita a far innamorare seriamente un uomo.

Non quello che gli uomini sognano. Quello che gli uomini vogliono davvero ma che non confesserebbero mai“.
Ah bè allora molto più chiaro.

Avrei voluto chiedere l’aiuto del pubblico.
Cosa vogliono gli uomini di così inconfessabile e che non sia una cosa tipo: cibo poco dietetico, alcool con amici, sport in tv ogni sera e donne mute con il davanzale fiorito?
E poi, dopo un sorso al mio cocktail, guardo il mio interlocutore fisso negli occhi e sparo: “Ma sarà mica che dietro a questa cosa si nasconde anche il motivo del perché tanti uomini che reputi addirittura esseri intelligenti finiscono per innamorarsi di esemplari di procarioti imbarazzanti?
Bingo. Avevo centrato il punto.
E la ricompensa è stata la spiegazione della teoria sugli uomini allegramente illustrata da un uomo.

685388909c451cc3974c982d1dfe139eSembra che una donna per far innamorare un uomo debba essere… Donna.
Secondo però la definizione maschile del termine.
Donna intesa come essere dotato di una vagina e di un cervello pensante.
Pensante da interpretare come “in grado di controllare la fuoriuscita di parole, opinioni, commenti, pensieri assennati, paranoie, domande, respiri durante la finale di Champions“.
Pensante nel senso che deve essere capace di tradurre in simultanea gli stimoli del sistema mononeuronico binario di un uomo e agire di conseguenza.
Questo significa che se l’uomo rientra dal lavoro con la faccia nera, la donna-secondo-i-maschi non deve uscirsene con “Amore come è andata la giornata?“, ma deve direttamente consegnarli un vodka tonic ghiacciato con scorzetta di lime (oppure birra e nachos, dipende).
La donna-secondo-i-maschi è quella che se ha un lavoro che la appaga non lo ammette al suo uomo, non ne parla, non finge nemmeno di lamentarsi e se guadagna più del suo uomo versa la differenza su un conto corrente estero.
Lei cucina o perlomeno fa in modo che l’uomo sia sempre sazio e soddisfatto, poco importa se il suo pusher è il ristorante francese dietro l’angolo o la madre di un’amica con la passione per il ragù e la parmigiana.
La donna-secondo-i-maschi è quella che sorride agli amici di lui ma mantiene una certa distanza tale da evitare che agli altri uomini possa scappare un commento poco opportuno.

Oltre al cervello pensante, come dicevamo, la donna-secondo-i-maschi ha anche una vagina.
Questo è fondamentale per poter esaudire (quando richiesto e nel momento opportuno secondo il maschio) il bisogno che negli uomini nasce subito dopo il cibo. Cioè il sesso.
Non sono riuscita ad approfondire troppo sullo stile a letto della donna-secondo-i-maschi e me ne dispiaccio.
Secondo me, altre riflessioni importanti potevano nascere discutendo questo punto con la mia fonte…
Insomma, tutte noi sappiamo benissimo cosa intendono o desiderano i maschi quando si entra in argomento… Ebbene, sono certa che se avessi approfondito la sezione avrei avuto la conferma che anche in questo ambito la donna che alla fine i maschi scelgono ci avrebbe sorpreso.

3363a43fb2e826f3d74688b335dda7aeQuesta figura mistica della donna-che-i-maschi-scelgono-come-compagna, sembra andare oltre a stereotipi tipo: bomba sexy, baby sitter, seconda mamma, tigre del ribaltabile.
Pare infatti che l’elemento essenziale sia la modalità di pensiero che questi esemplari femminili hanno.
Non troppo emancipato, non per forza sotto la media ma piuttosto, come dicevo, allineato al sistema binario maschile.

La storia e – come amo dire spesso – la letteratura insegnano: ce ne sono molteplici di esempi di donne che inspiegabilmente riescono a conquistare il cuore di uomini e che non diresti mai.
Dopo tutto essere donna è un’arte, essere moglie non è da tutti, conquistare un uomo sembra un lavoro.

Il mio personale pensiero sull’argomento si discosta dal parere espresso dal mio maschio-fonte.
Sicuramente ci vuole la maturità per smettere di credere che gli uomini siano principi amorevoli e comprensivi.
Mi sembra giusto dire che è importante capire un uomo per stargli accanto.
Ma questo non esclude che possa essere reciproco.
Ergo, il vero compromesso.

c4e7156b783f09cf2230f1268861bf16bb49979c87a2be148c38dbad147ac9414da543f4a5bb9992d77cc485a0f0e033ac87963432108d537ff850b92689d800ba3aac9e19af072c704236ceabafdbb9e1968a6a26bb030f4143ba9e878a044f

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...