La vera favola

Perché se incontrarsi resta una magia,
è non perdersi la vera favola.
(Massimo Gramellini)

 

Di storie, racconti, vite, legende che incominciano con un “C’era una volta” ne è pieno il mondo.
Ne è piena la nostra vita, la nostra memoria e i nostri sogni.

Lo spiraglio di serenità c’è quando si ha la fortuna di ascoltare una storia – o magari di viverla come attori non protagonisti – in cui tutto è favola anche se il “C’era una volta” è l’unico dettaglio che manca.

C’è un amore che per me è così, la favola che non ti stufi mai di ascoltare, il film che ti lascia sempre il cuore leggero dopo i titoli di coda.
Un amore a cui si aspira, che addirittura smetti di cercare. Una legenda che diventa realtà quando ti accorgi che è concretezza nella vita di una persona che stimi, rispetti e per cui provi un bene fraterno.

La favola di quell’amore che pochi trovano, ma che molti cercano. Il principe che ti difende da qualsiasi drago o strega cattiva, contro tutti e tutto, senza mai mettere in secondo piano nemmeno per un attimo il suo amore per te, la sua unica ragione di vita.

E non importa quello che il principe e la principessa devono affrontare. Ce lo si aspetta in tutte le fiabe, no? Anni lontani, incomprensioni, dure battaglie, nuovi regni, matrigne e sorellastre.
Quello che dicono dell’amore che vince su tutto e tutti, vale anche per le storie come questa. Dove tutto é magico, ma reale. Di una realtà disarmante, perché solitamente la realtà è sempre diversa dalle storie, ma quasi quasi ancora più bella.

Il lieto fine è atteso, per anni, ma alla fine sempre presente.
Non è mai una fine o un fine, ma solo un vero nuovo inizio, pieno di felicità e amore (se se ne puó avere ancora di più di quanto già non si stia vivendo).

In questa favola moderna, la mia amata principessa e il suo principe alla fine stanno vivendo il loro lieto fine, in mezzo all’affetto di chi ha sempre creduto che ce l’avrebbero fatta al meglio.

You were a risk, a mystery, and the most certain thing I'd ever known.:

 

… E cosí succede che la tua principessa alla fine sposa il suo principe e tutto questo succede quando finalmente puoi starle accanto, dopo tanti tanti anni in cui la vita vi aveva allontanate, ma mai separate.
E anche tu lo sapevi che sarebbe successo, entrambe lo sapevate. Perché l’amore vero non si puó disarmare, non perde mai l’ultima battaglia. Perché il principe non avrebbe mai abbandonato la sua principessa in una triste torre di un castello.

Quello che non puoi prevedere o immaginare è l’emozione, il cuore che scoppia, la felicità spontanea e sincera nel vedere qualcuno che sta vivendo il suo lieto fine. Che poi “fine” non è il termine corretto, perché da qui in poi è tutto solo felicità. Non è propriamente un inizio, assolutamente non è una fine, non è per forza una conferma… E’ solo amore.

Io lo racconto questo capitolo della storia, ma sono sincera che ancora non lo realizzo. Non è un colpo di scena, è qualcosa di sperato e atteso, una gioia immensa. Eppure credo che per quanto si possa essere preparati, non lo si è mai abbastanza, forse perché ai miei occhi la principessa resterà sempre quella ragazzina che camminava affianco a me lungo i corridoi della scuola.

Mi ricordo come fosse ieri il loro primo bacio, eravamo insieme. Mi ricordo perfettamente tutti i voli aerei presi in solitaria per poter vivere anche solo 48 ore del suo amore. Ricordo molti loro bei momenti, a volte anche alcune ombre. Credo fermamente in questo amore, che supera la distanza, la vita, le ambizioni e il tempo.

Mi sento cosí orgogliosa che un pezzo del mio cuore possa vivere questa favola, tanto meritata e dove tutto ha un senso e un profumo dolcissimo.
Vorrei cercare di esprimere meglio quanto tutto questo sia meraviglioso, luccicante e soprattutto puro. Ma spesso le cose più belle sono anche le più intime e sincere, dove le parole non servono e non bastano.

Mi sento davvero emozionata che alla fine siamo arrivate ad affrontare questo momento insieme, amica mia.

 

 

PS. Questa favola comunque non è la storia di un “sí, lo voglio“.
Anzi, racconti e moviola (annebbiati) pare narrino che addirittura la formula magica sia mancata inconsapevolmente.
… Questa è la storia di una di noi, che non ha accettato compromessi, non ha lottato stupide battaglie o non ha sconfitto streghe cattive.  Un semplice racconto di vero amore.

 

 

 :

 

 

 

 

Annunci

2 thoughts on “La vera favola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...